• Home
  • /
  • Ricevere i Sacramenti

Ricevere i Sacramenti

SacramentiI Sacramenti sono segni efficaci di salvezza*, ovvero occasioni speciali con cui Gesù si presenta a noi e ci aiuta a seguirlo sulla Via da Lui stesso indicata.
Qui sotto è possibile trovare alcune informazioni per poter ricevere i Sacramenti nella nostra comunità.
Battesimo
Il Battesimo (dal greco, immersione in acqua) è il sacramento con cui una persona entra ufficialmente a far parte della comunità cristiana. Si fa scorrere dell’acqua sul battezzando per simboleggiare la volontà di liberarsi dal male e di avvicinarsi al Signore.Nella nostra chiesa, i Battesimi saranno amministrati in Domenica alle ore 15.00 secondo questo calendario (2016/17):

• 30 Ottobre
• 20 Novembre
• 8 Gennaio
• 26 Febbraio
• 26 Marzo
• 30 Aprile
• 28 Maggio
• 25 Giugno

Le famiglie che desiderano far battezzare il loro figlio prendano contatto con don Sergio con largo anticipo sulla data che vorrebbero scegliere.

S. Battesimo

Riconciliazione
Di norma, è possibile confessarsi il mercoledì mattina dopo la Messa delle 9.00 e il sabato pomeriggio dalle 16.00 alle 17.30.

In caso di necessità, il sacerdote rimane sempre a disposizione anche in altri orari, fatte salve le incombenze del momento.

Per i bambini che partecipano al cammino di formazione cristiana, il Sacramento della Riconciliazione è previsto alla fine della IV elementare, come passaggio preliminare all’incontro con Gesù in occasione della Prima Comunione.

Riconciliazione

Comunione
La Comunione, più propriamente detta Eucaristia (ringraziamento), è forse il sacramento con cui Gesù si fa più “vicino” a noi, perché entra nel nostro corpo sotto forma di pane e di vino, simboli di nutrimento per la vita terrena, ma soprattutto spirituale, attraverso i quali ci invita a riconoscere i grandi doni che Dio ci fa ogni giorno e a gioirne.

É possibile ricevere l’Eucaristia durante ogni celebrazione ed è buona regola accostarsi ad Essa avendo l’animo pronto a incontrare il Signore. In caso contrario, siamo invitati a chiedere perdono a Dio attraverso il Sacramento della Riconciliazione prima di partecipare alla Comunione.

Per i bambini che frequentano il catechismo, la Prima Comunione è prevista al termine della IV elementare, normalmente celebrata il 1 Maggio, ma la data viene stabilita di anno in anno in base alle esigenze.

S. Eucaristia

Cresima
La Cresima o Confermazione è il Sacramento con cui una persona, già appartenente alla comunità cristiana, conferma, ribadisce la sua volontà di essere discepolo di Gesù.

É un passo molto importante nella vita di Fede di una persona perché richiede la libertà, la maturità, l’intelligenza e l’affetto di riconoscere Gesù come Maestro e Via da seguire. Per fare ciò, è necessario il sostegno di tutta la famiglia e della comunità di appartenenza.

Per i ragazzi che frequentano il catechismo, la Cresima è prevista al termine della I media, normalmente celebrata a metà Maggio, ma la data viene stabilita di anno in anno in base alle esigenze.

S. Cresima

Matrimonio
Il matrimonio religioso rappresenta l’Amore indissolubile che Dio ha nei confronti di ognuno di noi e il progetto di vita che ha scelto per ognuno dei suoi figli.

Infatti, da singoli individui Dio ci chiama ad unirci con un’altra persona per divenire un’unica carne e fonte di vita per le creature che nasceranno.

Per fare questo è necessaria sicuramente la Grazia del Signore, ma in maniera preliminare è opportuno seguire il Corso fidanzati.

A Melegnano, durante l’anno 2016/17, sono previste tre sessioni:

  • presso la Parrocchia di S. Giovanni Battista, tutti i Martedì dal 10 Gennaio al 28 Febbraio;
  • presso la Parrocchia di S. Gaetano, tutti i Mercoledì dal 15 Febbraio al 19 Aprile (escluso il 12 Aprile);
  • presso la Parrocchia di S. Maria in Calvenzano, tutti i Mercoledì dal 26 Aprile al 14 Giugno.

Per iscrizioni ed informazioni, rivolgersi rispettivamente al Parroco don Mauro (Parr. S. Giovanni) o al Vicario don Sergio (Parr. S. Gaetano – cell. 338.8688807, email: pargaetano@gmail.com).

S. Matrimonio

Ordinazione
Difficilmente una persona sente la vocazione al sacerdozio o alla vita religiosa leggendo un sito web.

Di solito, questo tipo di chiamata si percepisce incontrando dei veri discepoli del Signore, persone in carne e ossa che trasmettono e testimoniano lo Spirito Santo, di cui Gesù era l’immagine sulla terra e che non smette di inviarci dal Cielo.

Se qualcuno avesse il sentore si essere chiamato a questa vita, la prima cosa da fare è sicuramente parlarne con il parroco o con un religioso di riferimento, così da ottenere una direzione spirituale in grado di aiutare a discernere il progetto di Dio su di sè.

Le porte dei seminari e dei conventi saranno sempre aperte per tutti coloro che sono chiamati da Dio a servirlo attraverso l’ordinazione religiosa.

S. Ordinazione

Unzione degli infermi
«Guarite gli infermi, risuscitate i morti» (Mt 10, 8). Con queste parole e con molti miracoli di guarigione Gesù ha voluto manifestare la sua vicinanza a tutte le persone che vivono una situazione di grave sofferenza.

Anche nell’ora della prova, il Signore non ci vuole abbandonare e ci sostiene, almeno spiritualmente, attraverso il Sacramento dell’Unzione.

Chiunque avesse familiari o conoscenti che stanno affrontando una situazione di particolare dolore può rivolgersi al Vicario don Sergio (cell. 338.8688807) per chiedere l’imposizione di questo Segno.

S. Unzione degli infermi

*Catechismo della Chiesa Cattolica, comma 1131.